Una nuova sala test. Intervista al responsabile del reparto di assistenza tecnica

Uno degli aspetti più importanti per una buona azienda di cilindri idraulici è la capacità di affrontare eventi inaspettati, così da offrire prodotti affidabili che durino nel tempo. Questa capacità può essere ottenuta in diversi modi, e uno di questi è l’uso di una sala test. Ma che cos’è una sala test? Come può aiutare delle aziende che producono cilindri a migliorare la qualità dei loro prodotti? Per rispondere a queste domande, abbiamo intervistato uno dei componenti del nostro staff con più esperienza, responsabile del reparto di assistenza tecnica: Stefano Rogora.

   La maggior parte dei nostri lettori ha già un’idea generale di cosa sia una sala test. Ma perché è così improntate per un’azienda che produce cilindri?

Ci sono diversi tipi di cilindri idraulici, così come diverse applicazioni. Questo significa diverse condizioni di lavoro, diverse pressioni, diverse temperature, e così via. Non tutti i cilindri possono resistere a pressioni e temperature elevate, ma come facciamo a sapere quanto può resistere un cilindro? È perciò di vitale importanza ricreare diversi scenari e mettere alla prova il cilindro. Per poterlo fare serve una sala test ben attrezzata, che ci permettere di verificare l’affidabilità nei nostri cilindri, soprattutto dopo numerosissimi cicli.

   Quando fu la prima volta che Vega allestì una sala test, e che vantaggi ne avete avuto?

Vega allestì la prima sala test nel 2008. Ai tempi veniva già utilizzata per verificare la durabilità dei cilindri, facendo andare lo stelo avanti e indietro molte migliaia di volte, in genere un milione di cicli (ovvero un milione di corse avanti e un milione di corse indietro). La pressione operativa massima era intorno ai 300 bar. Un quadro elettrico permetteva di commutare le elettrovalvole utilizzando i sensori del cilindro o, se il cilindro non aveva sensori, un timer regolabile a piacere. Grazie a queste caratteristiche della sala test, Vega poteva effettuare test per milioni di cicli senza bisogna di attivazione manuale. Questo ha permesso di produrre cilindri come il V215 e il CZ500. Ma questa sala test aveva anche dei problemi.

   Che tipo di problemi aveva? Erano così gravi?

Purtroppo sì. La precedente sala test aveva molti limiti di portata e pressione. Per esempio, non era possible effettuare test di grossi cilindri con corsa lunga, in quanto ci sarebbe voluta un‘eternità per farlo. Inoltre i sistemi di sicurezza che avevamo prima non erano abbastanza per poter effettuare dei test anche di notte senza nessuna sorveglianza. Era anche impossibile effettuare test di due o più cilindri (stesso modello ma alesaggio diverso) nello stesso momento. La sala test era anche molto rumorosa, quindi è stato necessario effettuare vari lavori di insonorizzazione prima di poter fare dei test. Per finire, non era neanche possibile ricreare diverse condizioni di lavoro, con temperature e pressioni diverse.

   E ci vuole poco a capire che questo è il motivo per cui vi serviva una nuova sala test. Ma che modifiche sono state effettuate? Quanto lavoro ha richiesto? Cosa c’è di nuovo, e quali sono i benefici?

È stato necessario effettuare molte modifiche, e per questo abbiamo deciso di allestire una sala test completamente nuova. Una caratteristica principale è il nuovo sistema avanzato di sicurezza: controllo e monitoraggio da remoto, sistemi ignifughi, equipaggiamento di sicurezza in caso di incendio o altri imprevisti, e grandi sistemi di controllo della temperatura e del raffreddamento dell’olio. Grazie a queste caratteristiche, ora possiamo effettuare test molto lunghi, anche 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, in completa sicurezza. Inoltre il sistema di controllo della temperatura permette anche di simulare diverse condizioni di lavoro, anche le più estreme. Strumenti e macchinari nuovi permettono anche di effettuare test più rigidi. Per esempio, ora è possibile raggiungere una pressione estrema di 500 bar, e una portata di 70 l/s. Possiamo anche effettuare più test contemporaneamente, nonché test con fluidi diversi, come acqua e glicole.

   Davvero un lavoro duro! Ma di sicuro ne vale la pena. Visti tutti i vantaggi di questa sala test migliorata, quali sono i vostri progetti per il futuro? Cosa potremo aspettarci da Vega?

Il nostro progetto principale per il futuro è continuare a migliorarci, così da offrire i cilindri più resistenti, affidabili e alla portata di tutti sul mercato. Siamo sicuri che la nuova sala test offrirà grandi vantaggi sia a noi che ai nostri clienti. Per esempio, ora è possibile dimezzare la durata dei test, e Vega può sviluppare e consegnare i nuovi prodotti molto più velocemente. I test sono più rigidi, e i cilindri più resistenti. Inoltre adesso è possible effettuare test con temperature diverse e test dinamici più precisi, avvicinandoci così alle reali condizioni di utilizzo come mai prima d’ora. Potete quindi aspettarvi da Vega cilindri più affidabili, sempre più resistenti e alla portata di tutti: tutto ciò che vi serve per spingere sempre più avanti il vostro business!

Nessun commento inserito

Scrivi il tuo commento