Caso di studio: rottura estremità stelo (cilindri V250)

Qualche anno fa, un nostro cliente ci ha riferito che lo stelo del suo cilindro Vega V250 si era rotto all’estremità. Lo stelo era fatto di acciaio bonificato 42CrMo4, simile alle seguenti foto d’esempio:

Cosa ha causato questa rottura? Il cilindro o i materiali di cui era fatto erano di bassa qualità? La sua lavorazione era difettosa?

Risultati delle analisi:

Esaminando molto attentamente il cilindro e il suo stelo, abbiamo visto chiaramente che il problema non era il modo in cui era fatto il cilindro o i suoi materiali. Si trattava, invece, di una rottura dovuta a fatica. Come è potuto succedere? Ci sono due spiegazioni possibili:

  • Rottura a fatica innescata da un possibile disassamento dello stelo dovuto all’applicazione. In condizioni di disallineamento tra lo stelo del cilindro e la parte in movimento (slitta, punzone e così via), le sollecitazioni meccaniche si concentrano maggiormente in corrispondenza di raggi smussati e filetti, e di conseguenza può verificarsi quanto descritto.
  • Rottura di schianto a causa di errori accidentali in fase di apertura/chiusura dello stampo 

Possibili soluzioni:

  • In caso di una rottura dovuta al disassamento dello stelo, una possibile soluzione è l’utilizzo di accessori testa martello (vedi il catalogo dei prodotti Vega). Nel caso fossero già in uso, consigliamo di porre attenzione nel garantire il giusto gioco d’accoppiamento con la sede ricavata sullo stampo, in quanto, se troppo precisa, potrebbe ricrearsi la condizione di vincolo, e di conseguenza il problema potrebbe verificarsi nuovamente. 
  • Nel caso che la rottura sia dovuta ad errori accidentali, ci sono due possibili soluzioni. 1) Installare finecorsa magnetici di sicurezza direttamente sul cilindro (nel caso il cilindro non fosse predisposto, è possibile effettuare le modifiche necessarie in Vega). 2) Installare finecorsa meccanici di sicurezza in corrispondenza del fermo meccanico dello stampo. 

Inoltre, per evitare questi problemi e usi errati, consigliamo di effettuare la regolare manutenzione di tutti i cilindri. Il seguente articolo può essere molto utile a questo riguardo: https://www.icvega.it/supporto/la-manutenzione-limportanza-veloci-accurati

Nessun commento inserito

Scrivi il tuo commento