L’eccellenza dello staff Vega: Bruno Barne

Bruno2

Mi chiamo Bruno Barne, abito in Spagna (nella zona di Valencia), ma spesso mi ritrovo a dividere il mio tempo tra la Spagna, la Francia e la Cina. Mi sono laureato in Francia nel 1986, alla “Ecole des Mines de Douai”, come ingegnere nel campo della tecnologia dei polimeri e dei compositi. Attualmente lavoro per la Vega da 8 anni. Dopo i miei studi ho lavorato per due anni e mezzo alla Plastic Omnum, nel settore della ricerca e dello sviluppo. Dopo aver poi passato sei mesi nel settore della produzione alla Delsey, mi sono unito nel mese di marzo del 1990 alla Sommer Allibert Industrie, conosciuta ora come la Faurecia Interior Systems. Nel 1993 mi sono trasferito da Méru a Valencia per portare la mia esperienza nel campo delle materie plastiche e maggior supporto agli addetti che si occupavano dello sviluppo dei progetti, essendo anche “l’interfaccia” con i clienti e i fornitori. Là ho lavorato in diversi settori, dallo sviluppo del prodotto alla industrializzazione dello stabilimento, e ho lavorato per un periodo anche nella standardizzazione. Dopo 17 anni nel gruppo, ho deciso di seguire un’altra strada. Ho iniziato a lavorare come agente commerciale nella zona dell’Oriente per un’azienda che fungeva da rivenditore della Vega in Spagna. C’è voluto poco per capire che la miglior cosa da fare sarebbe stato lavorare direttamente insieme, e così sono diventato rappresentante in Spagna per la Vega.

Alcuni anni dopo, ho espanso la mia zona di lavoro diventando rappresentante anche per una parte della Francia e dando supporto tecnico a tutti i clienti e agli agenti in Francia. Nel 2013, la Vega è stata inserita nel protocollo degli stampi della Faurecia. Così ho iniziato ad andare in Cina per visitare i produttori di stampi della Faurecia e per dare supporto ai miei colleghi cinesi. Perché ho deciso di lavorare con la Vega? Credo che sia stato in parte per la sfida. Durante gli anni trascorsi in Faurecia, moltissimi fornitori mi chiedevano perché fosse consentito un solo fornitore per i cilindri oleodinamici. Così, dopo il mio primo contatto con gli addetti della Vega, osservando attentamente il loro processo di produzione, il loro controllo della qualità e il supporto tecnico che davano, ho ritenuto possibile dare una risposta a questa domanda, e andare oltre questo limite. Oltre a questo. Sapevo che sarebbe stata una sfida per quanto riguardava il tempo da dedicare, ma i risultati sarebbero potuti essere davvero molto positivi. Ovviamente questa non è stato l’unico motivo: era anche nei miei migliori interessi sviluppare la mia carriera con un gruppo di grandi professionisti, con la possibilità di condividere esperienze in entrambe le direzioni. Oggi so che ho fatto una buona scelta, e sono sicuro che possiamo raggiungere molti più obiettivi insieme!

Nessun commento inserito

Scrivi il tuo commento